La mia storia

  • 11164207_854944541243927_690600665_n

  • Mi chiamo Silvana Verduci e realizzo illustrazioni e altre opere artistiche.

    Il gioco dell’arte come momento ludico, è l’approccio che conservo fin da quado ero piccola. Mi piace ancora scarabocchiare con le matite colorate e pasticciare con gli impasti naturaliper esprimermi liberamentee lasciare spazio alla ricerca sperimentale.

    Una passione che mi ha portato a frequentare l’istituto d’Arte diplomandomi in Grafica e Fotografia Pubblicitaria,fino ad esplorare altre forme dell’arte, dalla pittura alla scultura, alla didattica per i laboratori rivolti aibambini e agli adulti.

    Con le prime esperienze lavorative iniziate nel 2002 in bottega,ho imparato le tecniche per la decorazione d’interni per trompe l’oeil su legno,sperimentando la riproduzione di finti materiali quali legni e marmie la decorazione dei mobili, nuovi e vecchi.Nello stesso periodo ho cominciato a lavorare come decoratrice di ceramiche presso una azienda napoletana

Nel 2004 ho aperto un laboratorio di ceramiche artigianali per la produzione di maioliche e bomboniere, dalla modellazione del prototipo alla costruzione di stampi fino all’ultima fase della cottura;lavoro seriale che nel tempo è stato sostituito dai laboratori peri bambini e gli adulti, favorendo la sperimentazione e le possibilità che la manipolazione dell’argilla offre anche per le diverse abilità e in contesti di disagio sociale.

Da questa convinzione ho approfondito i linguaggi non verbali della creatività, frequentando corsi e stage di arteterapia, ho poi acquisito il diploma di Animatore Sociale che mi ha permesso di lavorare con i minori a rischio presso una cooperativa sociale e organizzare un laboratorio artistico di pittura e scultura per i pazienti psichiatrici del dipartimento di Igiene Mentale ASL1 Napoli.

  • Un giorno di molti anni fa ho indossato il naso rosso per i bambini in ospedale, esperienza di volontariato come clown di corsia che mi ha ispirato la raccolta di illustrazioni Un Sorriso per il Buonumore, rafforzando la convinzione che non esistono luoghi in cui si debba negare la creatività nelle sue molteplici sfumature se può essa apportare benessere psicofisico.

Da qui ho riscoperto il mio primo amore artistico, il disegno su carta, la stampa e la letteratura per l’infanzia, quest’ultima sempre presente avendo avuto padre libraio. Ho quindi frequentato alcuni corsi alla Scuola internazionale di Illustrazione per l’Infanzia di Sarmede (TV)con le illustratrici Chiara Carrer e Linda Wolfsgruber.

Un percorso che continua con aggiornamenti e corsi sull’importanza della lettura e con i laboratori didattici che svolgo presso scuole, associazioni e cooperative.

Ho disegnato per Unicef Campania, LAV (Lega per la tutela degli animali), ANTAS Onlus, Cooperativa sociale Il Quadrifoglio di Napoli, La Quercia editore, Matisklo edizioni.